fbpx
ItalianOptic

La dieta per la vista: gli alimenti che fanno bene agli occhi!

  • by: Ottico optometrista Lumini Silvia
  • 25 Agosto 2020

Lo sapevi che la dieta fa bene alla vista? La scelta di un’alimentazione equilibrata può contribuire a preservare la salute dell’occhio!

Il meccanismo della vista è un sistema complessissimo, che, spesso, viene messo a dura prova dalla nostra vita moderna e da uno stile di vita poco sano. L’esposizione costante alla luce blu degli schermi, l’uso frequente delle lenti a contatto, le luci artificiali, le polveri sottili, lo smog e il fumo sono tutti fattori che contribuiscono ad affaticare il nostro occhio.

Possiamo proprio dire quindi che la salute degli occhi passa anche dalla bocca! Sì dunque a una dieta equilibrata ricca di carotenoidi, licopene, acido folico, vitamina A, C ed E, acidi grassi omega-3, antocianosidi e selenio.

Frutta e verdura arancione… non solo carote!

Le carote sono il primo alimento che ci viene in mente quando parliamo di dieta e benessere oculare, ma tutti i cibi di colore arancione sono ricchi di carotenoidi essenziali, come il beta carotene, la luteina e la zeaxantina.

Via libera dunque a zucca, melone, albicocche, pesche, mango, papaya, pomodori, peperoni arance e agrumi (ricchi tra le altre cose di antiossidanti), ma anche al tuorlo delle uova, che contiene preziosa vitamina A.

Verdure a foglia verde… quali scegliere?

La luteina ha la fondamentale funzione di proteggere gli occhi dall’azione dei raggi ultravioletti e di aiutarci a cogliere bene i colori intorno a noi.  É una vitamina che non può essere sintetizzata autonomamente dal nostro corpo, ma bisogna integrarla scegliendo i cibi più adatti: spinaci, cicorie, cavolo, lattuga, broccoli, insalata verde e porri… nessun alimento come le verdure a foglia verde agisce così efficacemente nel contrastare l’azione degradante dei radicali liberi!

Dal mare, l’azione benefica dell’Omega 3

Anche il pesce è un alimento fondamentale, ricco di grassi Omega 3 e di vitamina D, che contribuiscono a mantenere l’elasticità e la lubrificazione.
Il salmone, il tonno, le alici, la trota selvatica e le sardine contengono grandi quantità di acido docosaesaenoico (DHA), che favorisce la funzionalità del nervo ottico. Elevate quantità di DHA si trovano anche nella frutta secca a guscio e nell’olio di semi di lino, che può essere aggiunto a crudo nelle insalate o nello yogurt.

Dulcis in fundo…

Il cioccolato fondente è un prezioso alleato per la nostra vista, a patto che abbia una concentrazione superiore al 70%! Maggiore è la concentrazione di cacao, maggiore saranno i benefici per la nostra vista, in quanto carico di flavonoidi, fibre, ferro, magnesio, potassio, zinco e fosforo.

Gli antiossidanti naturali contribuiscono a mantenere le arterie dilatate e il sangue fluido, garantendo l’ottimale apporto di ossigeno all’occhio.